Pages Navigation Menu

get the blog!

Chissà se è una buona notizia

Chissà se è una buona notizia

Chissà se è una buona notizia.

Pubblicato da Vita Marinelli  il 4 dicembre 2012.

Be’! Oggi una buona notizia pare esserci. Pare. Anche se non è tanto gentile e tanto onesta.

Già.

Lo spread è sceso sotto i 300 punti base di differenziale tedesco. Naturalmente tutti riescono ad intendere che è minore rispetto ai 574 punti base di un anno fa.

Gli effetti di questo abbassamento non sono immediati, com’è ovvio. Ma pare che ci sia di nuovo voglia di comprare titoli di stato.

Pare pure però, devo dirvi, che sui mutui, ovvero quei contratti che la stragrande maggioranza degli italiani ha sottoscritto con le Banche per comprar casa, l’effetto sarà ancora meno immediato. Infatti i nostri mutui sono indicizzati ad altro tasso di riferimento, l’Euribor.

Insomma mi infastidisce che si faccia propaganda di una buona notizia che non è buona per tutti, anzi per pochi. Se, insieme, le Banche annunciassero spread sotto i 3 punti e cominciassero a rinegoziare gli spread sopra i 3, quasi quasi sarebbe un’ottima notizia.

via Social4Web – http://www.social4web.com/blogs – Blog View – Chissà se è una buona notizia.

Lascia un Commento

Pin It on Pinterest

Share This