Pages Navigation Menu

get the blog!

Parlare è dire parole?

Parlare è dire parole?

Parlare è dire parole?

Pubblicato da armando gianolla il 15 Settembre 2013 –

Camminavo da più di un’ora, zaino in spalla e cappello in testa sull’altopiano deserto e inondato dal sole. Proseguivo con la testa leggermente abbassata per permettere alla tesa del cappello di riparare meglio il mio viso dai raggi del sole che era quasi arrivato al suo punto più alto. Ad un tratto, alzando un po’ di più lo sguardo, intravvidi in lontananza la sagoma di un altro viaggiatore solitario e continuando a camminare con il mio ritmo che era più veloce del suo dopo un po’ di tempo lo raggiunsi.

Quando fummo l’uno a fianco dell’altro lui girò legermente il capo verso di me ed esclamò:

“Tiempo bonito” accompagnando le parole con un vago gesto della mano, che liberò dalla cinghia dello zaino e alzò nell’aria,

“Bonito tiempo” confermai io con un abbozzo di sorriso e continuando a camminare.

Alla fine della giornata ci ritrovammo al rifugio, lui mi guardò, mi riconobbe e dopo un attimo di silenzio mi restituì il sorriso.

via Social4Web – http://www.social4web.com/blogs – Blog View – Parlare è dire parole?.

2 Commenti

  1. Mi faccio anche il commento: tra i due un dialogo con due parole e lungo quasi un giorno.

  2. Si può dialogare senza parlare. Con un sorriso. A volte ha il significato di mille parole.

Lascia un Commento

Pin It on Pinterest

Share This