Pages Navigation Menu

get the blog!

Quattro del mattino

Quattro del mattino

Quattro del mattino

Pubblicato da Filomena Taraborrelli il 19 Luglio 2012.

Le quattro del mattino, non ho proprio sonno ed invece dovrei assolutamente dormire. Impreco continuamente contro l’insonnia, quella che non si cerca, quella che ti trascina inesorabilmente fuori dalle lenzuola. Cerco le solite strategie per riaddormentarmi, leggo…e cosa ottengo? Gli occhi sono solo più stanchi…le quattroeventi, ormai sono sveglia dalle tre…che orario del c….o per svegliarsi questo!

Impreco e intanto il mio cervello è una fucina. Ho già in mente le mille cose da fare oggi, accidenti sono troppe. Perchè ho acceso il computer? Così cerco di sfogare la mia crescente rabbia scrivendo ma, come spesso accade, scrivendo mi sveglio ancora di più e le dita si muovono vigili sulla tastiera. Cerco ragioni di vario genere al mio non dormire, la scusa del caldo per esempio, non regge più di tanto, non posso nemmeno dare la colpa alla cena troppo pesante….praticamente non ho cenato, non posso prendermerla con nessuno eppoi, con chi me la prendo? Stanno tutti dormendo!

Mi metto alla finestra e le stelle sono fantastiche, sembrano diverse da quelle che vedo prima di andare a letto! Adesso non riesco nemmeno più ad arrabbiarmi, solo un po di frustrazione per quella sveglia che, lei sì, ancora riposa, ma all cinque e venticinque, suonerà….

La tivvù però quella non l’accenderò! E’ una questione di principio.

Le quattroemezzo….ripenso ad una conversazione che ho avuto al telefono con una amica, lei ha “sentito” che non ero la stessa di sempre, così ha detto: “cos’hai? non so, ti sento non a posto, non sei in sintonia con il tuo dire ‘sto bene'”…è vero in effetti, ma se ci sono delle pietre nel petto, se senti un groppo che non ti aspetti, è dificile spiegare…Quante volte ci accade di non voler spiegare nemmeno a noi stessi, quante volte è più semplice dire “nooo, va tuttobene, è solo che sono stanca!” e adesso amica mia che alla fine mi hai “sgamata” continuo a sperare che arrivi una risposta alla mia inquietudine, quella che mi ha trascinata fuori dalle lenzuola e che mi tiene inchiodata ad una tastiera.

Quattroequarantacinque, ormai è quasi l’alba. E’ passato tanto tempo dall’ultima volta che ho visto l’alba, da dove sto è difficile goderne appieno, i monti che mi circondano fanno attardare i raggi dolcissimi del primo sole del mattino. Ho sempre preferito ammirare l’alba sul mare. Avete notato che si usa sempre la frase “ammirare l’alba”? Già alle quattroecinquanta si fanno considerazioni strane!

Notte……

via Social4Web – http://www.social4web.com/blogs – Blog View – Quattro del mattino.

Lascia un Commento

Pin It on Pinterest

Share This