Pages Navigation Menu

get the blog!

Traduzione della poesia

Traduzione della poesia

Traduzione della poesia

Pubblicato da Giorgio Misuri il 19 agosto 2012.

La traduzione della poesia

“Traduttore traditore”, è un ben noto aforisma. È verissimo quando si traduce della prosa, è ancora più vero per la poesia…

Se traduci il significato perdi ritmo e rima, sistemi il ritmo o la rima e perdi il significato per non parlar delle metafore che raramente sono comprensibili nelle diverse lingue.

Quando bene o male si riesce a sistemare il tutto viene fuori uno scempio o una poesia diversa.

Ho tradotto in francese il mio prediletto “Omaggio floreale” rispettandone la sonorità e – con alterna perizia – altre poesie. L’unità sanitaria locale, il dottore e “No!” sono traduzioni abbastanza fedeli degli originali mentre l’inno dell’MTS con la traduzione è diventato un inno rivoluzionario perdendo la vena goliardica dell’originale.

Dal francese ho tradotto una scena di quella meravigliosa romantica storia d’amore del Cyrano di Bergerac di Edmond Rostand. Per fortuna francese e italiano sono due lingue neolatine e la traduzione è facilitata. Qualche rima si conserva, molte parole hanno la stessa radice, molto più dif­ficile tradurre dall’inglese (anche perché lo conosco molto peggio), ma mi sono cimentato nella traduzione di “IF” di Rudyard Kipling, il ritratto di un vero uomo.

via Social4Web – http://www.social4web.com/blogs – Blog View – Traduzione della poesia.

Lascia un Commento

Pin It on Pinterest

Share This